Italian Council: esiti della V edizione e nuovo bando per la promozione dell’arte contemporanea italiana

La DGAAP lancia la nuova edizione dell’Italian Council con una veste rinnovata, più internazionale e inclusiva. Con un budget di 1.700.000 euro, potranno essere finanziati progetti che prevedano lo sviluppo di talenti e la promozione internazionale di artisti, curatori e critici, oltre che l’incremento delle collezioni pubbliche, anche con nuove produzioni, come nelle passate edizioni.

Italian Council è il bando internazionale promosso dalla DGAAP a supporto della creatività contemporanea italiana. Dalla presente edizione il programma di finanziamento sarà più impegnato sul fronte della promozione dell’arte italiana all’estero e andrà a operare su due ambiti di intervento:

1) Incremento delle collezioni dei Musei pubblici italiani mediante l’acquisizione o la produzione di opere di artisti italiani, anche in occasione di residenze e mostre.

2) Incentivo allo sviluppo di talenti e la promozione internazionale di artisti, curatori e critici italiani attraverso il finanziamento di progetti che riguardino la partecipazione di artisti a manifestazioni internazionali; progetti che prevedano residenze all’estero per artisti, curatori e critici; progetti finalizzati alla realizzazione di mostre monografiche presso istituzioni culturali straniere; progetti editoriali dedicati all’arte contemporanea italiana.

Potranno presentare domanda di partecipazione a Italian Council: artisti, curatori, critici, purché supportati da istituzioni culturali; musei, enti pubblici e privati senza scopo di lucro; istituti universitari; fondazioni; comitati formalmente costituiti e associazioni culturali non profit. Ogni progetto dovrà necessariamente prevedere la collaborazione con realtà internazionali e/o una fase di promozione all’estero. Il finanziamento richiesto non potrà superare l’80% dell’importo totale, con un tetto massimo che varia in base alla tipologia del progetto presentato.

“Promuovere l’arte contemporanea italiana all’estero è la nostra missione. Le prime edizioni di Italian Council hanno visto il coinvolgimento di 50 Paesi e di oltre 100 Istituzioni di tutto il mondo. Oggi, con le novità introdotte, vogliamo permettere ai nostri artisti di accedere ancora più facilmente all’ambiente internazionale e miriamo a incoraggiare attivamente lo sviluppo e la riconoscibilità dei nostri talenti in tutto il mondo” ha dichiarato Federica Galloni, Direttore Generale della DGAAP.

Contestualmente, sono stati annunciati i sei i progetti vincitori della prima edizione del 2019 di Italian Council. Tra le candidature arrivate da tutto il mondo sono state selezionate dalla Commissione le proposte degli artisti Filippo Berta, Riccardo Benassi, Antonio Rovaldi, Armin Linke, Anita Sieff, Francesco Arena.

I progetti vincitori sono stati presentati da: Nomas Foundation Onlus (Roma), Associazione Culturale Xing (Bologna), Associazione per la Galleria Comunale d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, Museo di Fotografia Contemporanea Onlus (Cinisello Balsamo), Fondazione Volume! (Roma), Parco Archeologico del Colosseo (Roma).

Leggi la notizia su Artribune e artemagazine.