“Un’Opera per Mantova”, inaugurazione di ‘Borders’ di Francesca Grilli, con Federica Galloni e Mattia Palazzi

21 dicembre 2016

Francesca Grilli, con Federica Galloni e Mattia Palazzi

Nell’ambito delle iniziative del progetto “Un’Opera per Mantova” che hanno caratterizzato l’anno di Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016, si inserisce la realizzazione di “Borders”, la duplice installazione permanente di Francesca Grilli collocata al Bastione di Porto Catena e sul Lungolago Gonzaga, di fronte alla Torre di Sant’Alò.

L’installazione consiste in due cannocchiali panoramici, identici, che, secondo l’idea creativa dell’artista, suggeriscono metaforicamente allo spettatore un punto di vista inconsueto.

Alla presentazione ufficiale dell’opera d’arte contemporanea sul lungolago, sono intervenuti il sindaco di Mantova Mattia Palazzi, il direttore generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del MibactFederica Galloni, l’assessore alla Rigenerazione urbana del Comune di Mantova Lorenza Baroncelli, Carolina Italiano del Mibact e l’artista Francesca Grilli.

“Un’opera per…” è un progetto, avviato quest’anno proprio a Mantova, che la Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del Ministero dei beni e delle Attività Culturali e del Turismo promuove e sostiene ogni anno. L’intento è quello di contribuire a realizzare un’opera d’arte contemporanea nella città eletta Capitale italiana della Cultura.

Leggi la notizia completa su L’Altra Mantova.